Uncategorized

You Are Here: Home / Archives / Category / Uncategorized

Ecorally Press

Categories:

Nel contesto della gara, viene stilata anche una particolare classifica riservata agli operatori dell’informazione che partecipano alla manifestazione e gareggiano nell’Ecorally Press.

La speciale sezione è nata in linea con l’obiettivo di promozione della mobilità sostenibile proprio della manifestazione e ha permesso negli anni a molti giornalisti di toccare con mano prestazioni e attualità delle auto ecologiche.

Regolamento Ecorally Press 2017

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

 

Ecorally 2015, il video della manifestazione

Categories:

Ecorally 2015, guarda il video della manifestazione:

A questo link il premontato: https://www.flickr.com/photos/130089738@N03/17500117283/in/datetaken/

L’Ecorally 2015 su Rai1, Easy Driver

Categories:

Ecorally 2015, il servizio andato in onda su Rai1, Easy Driver. A seguire la manifestazione Marcellino Mariucci e Antonio Sottile.

Comunicato stampa n.1/2015 – 10 anni di Ecorally

Categories:

Le auto a basso impatto ambientale da San Marino al Vaticano

10 anni di Ecorally

15, 16 e 17 maggio, la Regolarità è Green

 

San Marino, 13 marzo 2015 – Dopo la conferma del Vaticano, sono ufficiali le date dell’Ecorally San Marino – Città del Vaticano: la gara di regolarità riservata ai veicoli ecologici si disputerà il 15, 16 e 17 maggio. Lo ha reso noto la San Marino Racing Organization, che dal 2006 è promotrice dell’evento automobilistico ambientalista. La competizione, che tocca ogni anno angoli incantevoli dello stivale, è giunta alla decima edizione, percorrendo in totale dal suo avvio più di 250.000 km, impegnativi ma alla portata di tutti, per dimostrare l’adattabilità all’uso quotidiano dei mezzi ecologici, a beneficio dell’ambiente.

La manifestazione è valida per la Coppa Fia Energie Alternative e per il Campionato Italiano Aci Sport. In palio il 10° Trofeo Ecorally San Marino, il 7° Ecorally Press, promosso da Assogasliquidi/FederchimicaConsorzio Ecogas e il memorial Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas Auto, Gas Auto Sud ed Ecomobile. Per il primo concorrono tutti i partecipanti, mentre il Press e il Nello Rosi sono riservati ai giornalisti, che tradizionalmente partecipano all’evento nella speciale sezione a loro dedicata.

A cimentarsi non sono però solo piloti e co-piloti navigati e giornalisti: tutti possono iscriversi, purchè gareggino con un veicolo ecologico. Quindi porte aperte ad ecoturisti, ambientalisti, curiosi e appassionati di motori. Le categorie ammesse: veicoli ibridi elettrici (cat. VII), endotermici, ovvero GPL e metano mono e bi-fuel, biocarburanti, idrogeno (cat. VIII) ed elettrici con autonomia superiore a 250 km (cat. +IIIA), amalgamati in un’unica categoria denominata VII&VIII (+IIIA). E veicoli elettrici con limitata autonomia, che costituiscono una categoria a parte, la IIIA.

Il programma di massima, che anche quest’anno prevede alcune novità. Dopo le verifiche tecniche e amministrative di venerdì 15 maggio, la partenza per il primo giorno di gara è prevista alle 8 del mattino di sabato 16 da San Marino alla volta di Sansepolcro (AR), dove la carovana effettua una breve sosta presso le Pelletterie Montini per un rapido riordino e ricarica per le auto elettriche. Da qui si prosegue fino alla  bellissima Piazza Grande di Arezzo, per la tradizionale sosta con buffet offerto dall’Aci di Arezzo e dalla Scuderia Etruria. Da Arezzo a Monte San Savino (AR), poi attraverso un suggestivo percorso nelle splendide terre del Senese si raggiungono le famose Terme di Saturnia, con sosta per snack offerto dalla direzione delle Terme. A Soriano nel Cimino (VT) cena e pernottamento. E per chi non può fare troppi chilometri senza effettuare una ricarica – i Veicoli Elettrici con limitata autonomia della categoria IIIA – è previsto, dopo la già citata sosta per ricarica a Sansepolcro, il trasferimento libero fino a Soriano nel Cimino. Domenica 17 maggio, secondo e ultimo giorno di gara, percorso comune per tutti fino a Roma Via della Conciliazione / Vaticano per l’Angelus recitato al termine della celebrazione liturgica in Piazza San Pietro presieduta da Papa Francesco. Pranzo e premiazioni coroneranno la due giorni, dopo oltre 500 chilometri percorsi a basso impatto ambientale.

L’Ecorally San Marino – Vaticano si svolge con la collaborazione della Uiga – Unione Italiana Giornalisti Automotive, il patrocinio della Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente e la Segreteria di Stato allo Sport. La gestione tecnico-regolamentare è a cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite i propri Ufficiali di Gara; i rilevamenti cronometrici sono della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi).

L’Ecorally è anche su FB – http://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticano – e su Twitter: https://twitter.com/EcorallyRSM. Info e aggiornamenti su www.ecorally.eu. Immagini su Flikr: https://www.flickr.com/photos/130089738@N03/sets/.

Ufficio Stampa:

Monica Dall’Olio

335 470916 – monica.dallolio1@gmail.com

LA SCHEDA

DI COSA SI TRATTA – L’Ecorally San Marino – Città del Vaticano è una competizione automobilistica internazionale di regolarità giunta alla 10° edizione che vede protagoniste le auto più ecologiche. La gara, organizzata dalla SMRO – San Marino Racing Organization, è regolamentata dalla Fia – Federazione Internazionale Automobilistica e inserita nel calendario della FIA Alternative Energies Cup, gestita dalla Commissione Energie Alternative. Ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e a basso impatto ambientale, con l’intento di dimostrare a pubblico e giornalisti le performance e l’adattabilità all’uso quotidiano.

LA STORIA – Si svolge dal 2006 con base nella Repubblica di San Marino e percorsi che si snodano nel centro Italia, su strade pubbliche, utilizzando veicoli della produzione di serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati per la circolazione su strade e autostrade.  In seguito, sotto la paternità della FIA, sono nate gare analoghe, che da quella di San Marino hanno assunto la denominazione di “Ecorally® “, tanto che esistono ormai consolidati campionati nazionali e internazionali.

CHI PARTECIPA – L’Ecorally, dalla forte connotazione ambientale ma pervaso da un sano spirito sportivo, è aperto a tutti gli automobilisti: piloti, famiglie, amanti dell’ecoturismo e dell’auto ecologica, giornalisti e ambientalisti. Unica condizione per potersi iscrivere: partecipare alla guida di un mezzo a basso impatto ambientale. La competizione è impegnativa ma alla portata di tutti e accanto ai tanti amatori, vede in gara veri e propri professionisti della regolarità. Diversi infatti gli equipaggi che in un continuo testa a testa si contendono i maggiori titoli dedicati alle energie alternative.

LE PROVE – La competizione unisce alle caratteristiche proprie delle gare di regolarità – dove i concorrenti devono seguire il classico Road Book dei Rally con controlli di percorso, tempi, verifica della velocità media imposta con rilievi cronometrici di precisione – la possibilità di attraversare angoli unici della penisola.

VEICOLI AMMESSI – I veicoli ammessi sono quelli appartenenti alla Categoria FIA VII&VIII (+ IIIA): ibridi elettrici e altri veicoli ad energie alternative, quali mono e bifuel gassosi (GPL e metano e biometano), biocarburanti (biodiesel) e idrogeno, oltre agli elettrici con autonomia superiore ai 250 km. Una speciale sezione è dedicata ai veicoli esclusivamente elettrici con limitata autonomia, Categoria IIIA, per i quali è stato approntato un percorso ad hoc di circa 200 km.

CAMPIONATI – I concorrenti acquisiscono un punteggio con coefficiente 2, valido per la Coppa FIA Energie Alternative, Categorie VII&VIII e IIIA per Piloti e Co-piloti e per le Case costruttrici. La competizione è valida anche per il Campionato Italiano di Regolarità per Energie Alternative e Rinnovabili.

ECORALLY PRESS – Nel contesto della gara, viene stilata anche una particolare classifica riservata agli operatori dell’informazione che partecipano alla manifestazione e gareggiano nell’Ecorally Press. La speciale sezione è nata in linea con l’obiettivo di promozione della mobilità sostenibile proprio della manifestazione e ha permesso negli anni a molti giornalisti di toccare con mano prestazioni e attualità delle auto ecologiche. 

image004

Ecorally 2014, il servizio di Easy Driver, Rai 1

Categories:

Ecorally 2014, il servizio in onda il 24 maggio su Easy Driver, Ria 1.

 

Comunicato stampa n. 6/2014 – Le partnership

Categories: Tags:

Veicoli ecologici, le partnership che fanno bene all’ambiente

All’Ecorally i sostenitori della mobilità sostenibile

Si è concluso ieri il 9° Ecorally San Marino – Città del Vaticano, un road show che ancora una volta ha portato sulla strada il suo messaggio a favore della mobilità sostenibile, con una lunga carovana di auto ecologiche che dalla Repubblica del Titano ha raggiunto Roma e poi Piazza San Pietro per assistere al Regina Coeli di Papa Francesco. La competizione di regolarità, valevole per il Campionato mondiale FIA Energie Alternative, nata nel 2006, si propone di contribuire a far conoscere pregi e caratteristiche delle propulsioni e dei carburanti a basso impatto ambientale. Un obiettivo al quale collaborano da tempo realtà rappresentative di diversi settori.

SAMSUNGL’edizione 2014 ha potuto contare sulla partnership di Assogasliquidi – Federchimica, Consorzio Ecogas Consorzio Italiano Biogas, sull’appoggio della Uiga, Unione Italiana Giornalisti Automotive e sulla rinnovata presenza dell’Aci, che ha gareggiato con una Toyota Auris Hybrid del Centro di Guida Sicura ACI-Sara di Vallelunga La vettura ha vestito i colori del progetto ‘Ambasciatori della Sicurezza Stradale’, una iniziativa riservata a 3.000 automobilisti stranieri che da oggi è estesa anche a 1.500 giovani neopatentati Ready2Go.

La manifestazione ha ricevuto l’apprezzamento di Promotor srl, che organizza Milano Auto Show, a dimostrazione dell’importanza che rivestono le nuove tecnologie per il salone milanese. Il Presidente Alfredo Cazzola ha reso disponibile un premio – Coppa Città di Milano – che è stato assegnato all’equipaggio più giovane: le tecnologie innovative sono per le nuove generazioni che utilizzeranno le auto per i prossimi 50 anni e che dovranno gestire l’ambiente con motori più compatibili con la mobilità, la libertà e la salute di tutti.

Considerazioni che trovano allineata anche Uiga, che ritiene di appoggiare iniziative come questa in quanto rappresentano dei veri banchi di prova delle tecnologie che accompagneranno lo sviluppo dei veicoli protagonisti della mobilità di domani.

Un segnale importante è arrivato poi dal mondo del trasporto merci, con la partecipazione, alla parte finale del percorso, di un IVECO Stralis a metano, a dimostrazione che anche i mezzi pesanti possono essere ecologici e performanti.

Il prossimo appuntamento con il mondo dei carburanti ecologici è a Genova il 14 e il 15 maggio con il congresso internazionale dell’associazione europea AEGPL, a cui aderisce anche l’italiana Assogasliquidi-Federchimica, dal titolo “GPL, i successi di oggi. Le opportunità di domani”. Un’occasione di informazione e confronto a livello europeo tra operatori del settore, istituzioni e opinion leader. Il congresso comprende una parte convegnistica e una di esposizione, dove saranno visibili le più innovative applicazioni tecnologiche per l’uso domestico, auto e nautico del prodotto. La parte convegnistica è articolata in due sessioni: “L’atmosfera si riscalda: nuove dimensioni per i mercati energetici off-grid” e “In pole position: manteniamo il gas auto in prima linea”.

L’Ecorally è anche su FB – http://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticano – e su Twitter: https://twitter.com/EcorallyRSM. Info e aggiornamenti su www.ecorally.eu.

Monica Dall’Olio – Ufficio stampa – 335 470916 – monica.dallolio1@gmail.com

Comunicato stampa n. 4/2014 – Sabato partenza

Categories: Tags:

9° Ecorally Internazionale FIA San Marino – Vaticano e 6° Ecorally Press

Sabato la partenza della gara che invita alle buone pratiche ambientali

Due giorni di gara dedicati alla mobilità sostenibile, protagonisti i veicoli più ecologici. Vincono la guida ecologica e la scelta ambientale, con un occhio al portafoglio.

Un week-end all’insegna della mobilità ecologica con il 9° Ecorally San Marino – Città del Vaticano e il 6° Ecorally-Press, competizioni di regolarità riservate ai veicoli ecologici. Gli equipaggi in gara  partono sabato 10 maggio alle 9.01 da San Marino e arrivano in Vaticano domenica 11 per il Regina Coeli di Papa Francesco, dopo un percorso di 521 chilometri suddiviso in 2 tappe e 4 settori di gara.

SAMSUNGLa manifestazione è valida per tre campionati di regolarità riservati alle energie alternative: quello mondiale, sotto l’egida della Federazione Internazionale dell’Automobile, quello italiano Aci-Csai e quello Sammarinese. Inoltre, nel contesto della gara, viene stilata una particolare classifica riservata agli operatori dell’informazione che partecipano alla manifestazione e gareggiano nel 6° Ecorally Press, realizzato in collaborazione con Assogasliquidi-Federchimica e Consorzio Ecogas, aggiudicandosi, oltre al posizionamento nella classifica generale, il Trofeo Nello Rosi, messo a disposizione da Unione Gas Auto, Gas Auto Sud ed Ecomobile. All’equipaggio più giovane, invece, il Premio Città di Milano del Milano Auto Show.

Partecipano mezzi di ogni tipo, purché regolarmente immatricolati e omologati per la circolazione su strade ed autostrade: GPL, metano, biometano, biocombustibili, elettrici, ibridi e a idrogeno. Il riferimento ufficiale è alle categorie IIIa e VII&VIII della Fia. Alla guida di tutto un po’: piloti professionisti della regolarità (diversi infatti gli equipaggi che in un continuo testa a testa si contendono i maggiori titoli dedicati alle energie alternative), famiglie, amanti dell’ecoturismo e dell’auto ecologica, giornalisti e ambientalisti.

Accompagna la carovana di auto verso San Pietro, per il terzo anno consecutivo, la trasmissione televisiva di Rai 1 dedicata al mondo dei motori Easy Driver, presenti il conduttore Marcellino Mariucci e il regista Antonio Sottile.

Il programma. Dopo le verifiche tecniche del venerdì, il sabato mattina i concorrenti lasciano il Parcheggio P2/A a San Marino per dirigersi verso San Leo (RN), passando da Badia Tedalda (AR) e Caprese Michelangelo (AR), paese natale di Michelangelo Buonarroti. Ad Arezzo pausa pranzo, ospiti dell’ACI nell’affascinante Piazza Grande. Nel primo pomeriggio di nuovo in gara verso Gubbio (PG), Assisi (PG), Bevagna (PG), con transito in uno stabilimento di produzione di biometano, Torgiano (PG), dove si sosterà per una merenda. La parte finale dell’itinerario del sabato esplora una zona inedita per gli Ecorally, salendo verso Todi e percorrendo la strada statale 448 e la gola del Forello, che unisce Todi ad Orvieto, per costeggiare poi la sponda sinistra del Lago di Corbara formato dal fiume Tevere. Si prosegue poi per Attigliano (TR), dove gli ecorallysti cenano e pernottano in attesa dell’ultima tappa. La mattina di domenica, partenza per l’ultima fatica verso Roma, con arrivo in Vaticano. Dopo aver ascoltato le parole di Papa Francesco, trasferimento al ristorante del Vallelunga Park Hotel a Campagnano di Roma per il pranzo, la cerimonia conclusiva e le premiazioni.

Le news dalle auto in gara. L’Automobile Club d’Italia partecipa all’Ecorally Press anche quest’anno, il sesto consecutivo, con un proprio equipaggio, composto da Andrea Cauli dell’ufficio stampa e dal fratello gemello Fabio, anche lui giornalista. Gareggia con una Toyota Auris Hybrid del Centro di Guida Sicura ACI-Sara di Vallelunga condotta da Andrea Cauli dell’ufficio stampa, insieme al fratello gemello Fabio, anche lui giornalista. La vettura veste i colori del progetto ‘Ambasciatori della Sicurezza Stradale’, una iniziativa riservata a 3.000 automobilisti stranieri che da oggi è estesa anche a 1.500 giovani neopatentati Ready2Go.

Vincitore delle prime tre edizioni, conferma la presenza al Press Roberto Chiodi, Repubblica Motori, alla guida di una Renault R4 bianca – l’esatta copia di quella di Papa Francesco – trasformata a GPL in collaborazione con Punto Gas.

Alla quinta partecipazione anche Maurizio Caprino, Il Sole 24 Ore, autore del blog Strade Sicure, coadiuvato dalla navigatrice Grazia Liverani, su Golf a metano di Landi Renzo. Quinta volta anche per Marina Terpolilli, Il Sole 24 Ore e Massimo Quarta, su Peugeot 508 LXH ibrida. Ritorna Automoto.it, alla guida di una Seat Leon a metano Matteo Valenti e Fabrizio Partel. Bis anche per Alessandro Ferri e Luca Comandini, rispettivamente EcoedizioniMotori360, ProtectaProtectaweb.it – e SicurAUTO.it, in gara con una Toyota Auris. Alla seconda volta anche Il Giornale dell’Umbria, che schiera Filippo Piervittori e Margareth Rosy Del Papato su Opel Mokka a GPL. Debutto invece per Ilaria Salzano e Andrea Brambilla, Motorcube e Automobilismo, su Peugeot 3008 ibrida e per Michele Lupetti ed Erica Rampini, Valdichianaoggi, su Fiat 500 a GPL. Dopo due anni di assenza, si cimenta anche Fabrizio Carnevalini, Al Volante, navigatrice Patrizia Riva, a bordo di una Multipla diesel metano messa a disposizione da Oxigas. Un’altra Multipla per i regolaristi Massimo Zanasi e Giuseppe Scalora.

Novità 2014, partecipa alla competizione anche il Consorzio Italiano Biogas con una Kia Sorento a biometano, a bordo Christian Curlisi e Guido Bezzi.

L’Ecomotori Racing Team, del portale Ecomotori.net, schiera due equipaggi. Il campione mondiale FIA Energie Alternative in carica Massimo Liverani, a bordo di una Abarth 500 a metano insieme al navigatore Valeria Strada e nel Press Nicola Ventura e Monica Porta, vincitori del IV e V Ecorally Press, su Abarth 500 a GPL e bioetanolo.

Due equipaggi anche per la scuderia Imega-Boninsegni di Sansepolcro (AR). A bordo di un’Alfa Romeo Mito a GPL il pilota Guido Guerrini, vice campione del mondo, navigatore Isabelle Barciulli. Il secondo è composto da Francesca Olivoni ed Emanuele Calchetti, che gareggiano nel Press per l’emittente radiofonica Errevutì, su Nissan Micra a GPL.

Il Domotive – RaceBioConcept Team partecipa all'”eco-sfida” con una Alfa Romeo MiTo a GPL condotta da Roberto Viganò e Andrea Fovana, una Opel Corsa a GPL condotta dal Lead Driver Vincenzo di Bella “navigato” da Claudio Canale e una Toyota Auris Touring Sports Hybrid condotta dal Direttore Tecnico Luca Rizzo, navigatore Marco Brancozzi. In gara anche la Toyota FJ Cruiser BioDrive ME alimentabile a metano, biogas, idrometano e bioetanolo condotta dal RaceBioConcept Team Leader Mario Montanucci Pignatelli, navigato da Flavio Del Greco.

Solo due le elettriche che hanno risposto all’appello: la Think City di Walter Kofler Fuzzy e Renato Gaioni e la Renault Zoe di James Morlaix e Frederic Allari, dalla Francia. Dall’estero (non area italiana) al via anche gli equipaggi Jesus Echave – Juanan Delgado dalla Spagna su Porsche Panamera ibrida, dalla Polonia Nytko Lukasz – Najder Artur, su Toyota Yaris ibrida e Artur Prusak – Zbignien Prusak, a bordo di una Toyota Prius.

Colore rosa anche all’Ecorally: oltre alle diverse rappresentanti del mondo femminile, in coppia con partner del sesso opposto, anche un equipaggio al 100% femminile, composto da Riccarda Robbiati ed Erika Ratti, a bordo di una Lancia Y10 a GPL. Non poteva non essere ecologia l’auto appoggio, una Seat Ibiza a GPL di Imega, mentre la Peugeot 3008 in dotazione alla Rai è stata per l’occasione rifornita di biodisel.

Uiga – Unione Italiana Giornalisti Automotive e Consorzio Ecogas hanno collaborato con l’Ecorally mettendo a disposizione di alcuni equipaggi automobili ecologiche a basso impatto ambientale. Tra i media partner anche Nuvolari e Italia Motori.

L’Ecorally, nato nel 2006 e organizzato dalla SMRO San Marino Racing Organization, è una gara internazionale regolamentata dalla Fia – Federazione Internazionale dell’Automobile, che ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e a basso impatto ambientale, con l’intento di dimostrare al pubblico le performance e l’adattabilità all’uso quotidiano.

Competizione impegnativa, ma alla portati di tutti, si svolge con il patrocinio della Segreteria di Stato all’Ambiente e Sport. La gestione tecnico-regolamentare è a cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite i propri Ufficiali di Gara; i rilevamenti cronometrici sono della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi).

L’Ecorally è anche su FB – http://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticano – e su Twitter: https://twitter.com/EcorallyRSM. Info e aggiornamenti su www.ecorally.eu.

Comunicato stampa n. 1/2014 – Decise le date 2014

Categories:

9° Ecorally San Marino – Città del Vaticano e 6° Ecorally Press, decise le date 2014

La competizione riservata ai veicoli ecologici cambia stagione, si farà in primavera

Novità 2014, un percorso ad hoc per gli elettrici

La nona edizione dell’Ecorally San Marino – Città del Vaticano, competizione di regolarità dedicata alle auto più ecologiche, si svolgerà il 9, 10 e 11 maggio 2014, partenza dall’antica Repubblica del Titano e arrivo in Piazz
a San Pietro, Città del Vaticano, per assistere al Regina Coeli (l’Angelus del periodo pasquale)di Papa Francesco.
Nata nel 2006 e organizzata dalla SMRO San Marino Racing Organization, è una gara internazionale regolamentata dalla Fia (Federazione Internazionale Automobilistica) che ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e a basso impatto ambientale, con l’intento di dimostrare al pubblico le performance e l’adattabilità all’uso quotidiano.
La gara è aperta a tutti gli automobilisti: piloti, famiglie, amanti dell’ecoturismo e dell’auto ecologica, giornalisti e ambientalisti. Unica condizione per potersi iscrivere: partecipare alla guida di un mezzo a basso impatto ambientale.
Novità 2014, potranno gareggiare come sempre i veicoli appartenenti alla Categoria FIA VII&VIII: ibridi elettrici e altri veicoli ad energie alternative – mono e bifuel gassosi (GPL e Metano), biocarburanti, idrogeno – ma una speciale sezione sarà dedicata ai veicoli esclusivamente elettrici, Categoria IIIA, per i quali sarà approntato un percorso ad hoc.
I concorrenti acquisiscono un punteggio con coefficiente 2, valido per la Coppa FIA Energie Alternative per Piloti e Co-piloti per le Categorie VII&VIII e IIIA e per la Coppa FIA Energie Alternative per le case costruttrici. Le validità nazionali: Campionato Sammarinese Energie Alternative – Regolarità e Campionato Italiano Energie Alternative – Regolarità. Nel contesto della gara, viene stilata anche una particolare classifica riservata agli operatori dell’informazione che partecipano alla manifestazione e gareggiano nel 6° Ecorally Press.
Sono previste altre novità sempre con obiettivi di eco mobilità che saranno rese note quanto prima
Il programma provvisorio: verifiche tecniche e amministrative venerdì 9 maggio. Prima tappa, partenza da San Marino il mattino di sabato 10 maggio, per proseguire nel cuore del Centro Italia. Domenica mattina 11 maggio, seconda tappa: attraversando la capitale, arrivo in Piazza San Pietro, Città del Vaticano. Info e aggiornamenti su www.ecorally.eu . L’Ecorally è anche su FB: http://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticano.

L’Ecorally San Marino – Città del Vaticano è una competizione automobilistica internazionale di regolarità che si svolge su strade pubbliche utilizzando veicoli alimentati con energie alternative della produzione di serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati per la circolazione su strade e autostrade. E’ inserita nel calendario della FIA Alternative Energies Cup, gestita dalla Commissione Energie Alternative della Federazione Internazionale dell’Automobile. Si svolge dal 2006 con base nella Repubblica di San Marino e percorsi che si snodano nel centro Italia.. In seguito, sotto la paternità della FIA sono nate gare analoghe, che da quella di San Marino hanno assunto la denominazione di ecorally. La manifestazione è valida per la Coppa FIA Energie Alternative. Le validità nazionali: Campionato Sammarinese Energie Alternative – Regolarità e Campionato Italiano Energie Alternative – Regolarità.

Comunicato stampa n. 5/2013 – I vincitori

Categories:

8° Ecorally Internazionale FIA e 5° Ecorally Press, le classifiche

ECORALLY SAN MARINO – VATICANO, UNA SERRATA DUE GIORNI ALL’INSEGNA DELL’ECOLOGIA E DEI MOTORI

Proclamati i vincitori delle due gare di regolarità riservate ai veicoli a basso impatto ambientale

Premio speciale a Rai 1 per l’impegno a favore della mobilità sostenibile

20Si sono conclusi oggi a Roma l’8° Ecorally San Marino – Città del Vaticano e il 5° Ecorally Press, Rally ecologico di regolarità per giornalisti, competizioni di regolarità su strada dedicate alla mobilità ecologica.

45 i veicoli che hanno raggiunto Piazza San Pietro per assistere all’Angelus di Papa Francesco, portando un messaggio di sostenibilità a favore della tutela dell’ambiente, dopo la speciale benedizione ricevuta durante la prima giornata di gara ad Assisi nel piazzale della Basilica Inferiore di San Francesco dal delegato del Custode del Sacro Convento, che è sceso tra auto e concorrenti in gara.

Tutte le auto partecipanti sono di uso comune, a dimostrazione del fatto che è già possibile muoversi ogni giorno inquinando pochissimo. Non una soluzione sola ma tante, tutte quelle possibili – GPL, metano, idrometano, trazione ibrida, biodiesel  – per andare a costruire quel mix di soluzioni necessarie a fronteggiare le attuali problematiche energetiche e ambientali.

Gli equipaggi in gara hanno percorso, in due giorni, 520 chilometri suddivisi in 2 tappe, con 4 prove segrete a velocità costante rilevate con fotocellula e 23 pressostati di rilevamento del tempo.

Gli equipaggi dell’Ecorally, che è anche gara ufficiale di regolarità inserita nel calendario Coppa FIA Energie Alternative, erano partiti sabato mattina da San Marino alle 08.01, a distanza di un minuto l’uno dall’altro. In un percorso evocativo “Sulle orme di Francesco” hanno poi proseguito per Villa Verucchio (RN), nei pressi del Convento francescano dei Frati Minori, San Leo (RN) in ricordo del dono del monte della Verna, Pieve Santo Stefano (AR) e il convento di Cerbaiolo, La Verna – Santuario (AR), Arezzo, Gubbio, luogo dell’incontro con Fratello Lupo e Assisi, centro mondiale del francescanesimo, fino a Civita Castellana, dove è terminata la prima giornata della manifestazione. Domenica mattina gli equipaggi si sono infine diretti verso Roma, con arrivo conclusivo in Piazza San Pietro, per assistere all’Angelus.

La manifestazione, organizzata da SMRO San Marino Racing Organization, si è svolta con il patrocinio di: Segreteria di Stato per lo Sport e per il Territorio ed Ambiente, Segreteria di Stato per la Sanità, Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Segreteria di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino, nonché dell’Ambasciata d’Italia a San Marino. Sovraintendenza tecnica a cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese); rilevamenti cronometrici della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi. Uiga – Unione Italiana Giornalisti Automotive e Consorzio Ecogas hanno collaborato con l’Ecorally mettendo a disposizione di alcuni equipaggi automobili ecologiche a basso impatto ambientale.

La classifica. Per l’8° Ecorally, primo posto a Massimo Liverani e Valeria Strada, Ecomotori Racing Team, su Abarth 500 a metano, secondi Nicola Ventura e Monica Porta di Ecomotori.net su Abarth 500 a GPL, terzi classificati Stefano Pezzi e Valentino Muccini, scuderia Regolaristi Sammarinesi a bordo di Fiat Bravo a metano.

Il 5° Ecorally Press vede sul podio più alto ancora Nicola Ventura e Monica Porta, seguiti da Paolo Benevolo e Fabrizio Giamminuti, Automobile Club d’Italia, su Toyota Auris Hybrid del Centro di Guida Sicura ACI-Sara di Vallelunga, terzi Roberto Chiodi e Oliviero Beha su Renault R4 a GPL, trasformata a gas in collaborazione con Punto Gas, impianto BRC. Trofeo Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas auto, Gas Auto Sud e Vulcangas a Sergio Barducci, capo redattore San Marino RTV e al figlio Alessandro,  in gara a bordo di una C1 a GPL messa a disposizione da Imega.

Premio speciale per l’impegno a favore della mobilità sostenibile a Rai 1, che ha seguito le ultime due edizioni dell’Ecorally con la trasmissione dedicata al mondo dei motori Easy Driver. Il trofeo verrà consegnato al Vice direttore di Rai 1 Ludovico Di Meo, che ha visitato oggi in Piazza San Pietro il parco auto dei veicoli in gara.

Con l’Ecorally San Marino Città del Vaticano, ultima gara in programma per i campionati energie alternative, definite anche le classifiche finali.

Classifica internazionale. Trofeo FIA Energie Alternative Cat. VII&VIII – veicoli ibridi e ad altre Energie Alternative. Per i Conduttori vince Massimo Liverani, Ecomotori Racing Team, secondo Guido Guerrini, team Imega Corse. Per i Navigatori campione mondiale Fulvio Ciervo, Ecomotori Racing Team, seguito da Francesca Olivoni, team Imega Corse. Coppe F.I.A.Energie Alternative per i Costruttori Categoria VII&VIII a Abarth, che torna a vincere un mondiale marche dopo 46 anni.

Classifica italiana. Campionato Italiano Energie Alternative – Regolarità – Categorie VII&VIII. Conduttori, primo Massimo Liverani, Ecomotori Racing Team, seguito da Guido Guerrini, team Imega Corse. Navigatori, si aggiudica il titolo Valeria Strada, Ecomotori Racing Team, secondo Andrea Fovana, Pro Motor Sport.

Classifica San Marino. Campionato Sammarinese Energie Alternative – Regolarità – VII&VIII Conduttori, primo Stefano Pezzi, Regolaristi Sammarinesi. Per i Navigatori, si aggiudica il titolo Valentino Muccini, Regolaristi Sammarinesi.

Appuntamento alla prossima edizione a maggio 2014, l’Ecorally cambia data.

 

L’Ecorally San Marino – Città del Vaticano è una competizione automobilistica internazionale che si svolge su strade pubbliche utilizzando veicoli della produzione di serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati alla circolazione su strade ed autostrade. E’ inserita nel calendario della FIA Alternative Energies Cup , gestita dalla Commissione Energie Alternative della Federazione Internazionale dell’Automobile. Si svolge dal 2006 con base nella Repubblica di San Marino e percorsi che si snodano nel centro Italia.. In seguito, sotto la paternità della FIA sono nate gare analoghe, che da quella di San Marino hanno assunto la denominazione di ecorally.

La manifestazione è valida per la Coppa FIA Energie Alternative con i titoli:

  • Trofeo FIA Energie Alternative per Conduttori e Navigatori Cat. VII&VIII – veicoli

ibridi e ad altre Energie Alternative

  • Coppe F.I.A.Energie Alternative per i Costruttori Categoria VII&VIII.

 Le validità nazionali:

  • Campionato Sammarinese Energie Alternative – Regolarità – VII&VIII Conduttori e Navigatori
  • Campionato Italiano Energie Alternative – Regolarità – Categorie VII&VIII Conduttori e Navigatori

 

Ufficio stampa: Monica Dall’Olio (335 470916) – monica.dallolio1@gmail.com

L’Ecorally on line (info e gallery): www.ecorally.euhttp://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticanohttps://twitter.com/EcorallyRSM

Ecorally 2013, il servizio video di Ansa

Categories: Tags:

L’Agenzia Ansa e l’Ecorally 2013. Ecco il servizio video.