Le auto a basso impatto ambientale da San Marino al Vaticano

10 anni di Ecorally

15, 16 e 17 maggio, la Regolarità è Green

 

San Marino, 13 marzo 2015 – Dopo la conferma del Vaticano, sono ufficiali le date dell’Ecorally San Marino – Città del Vaticano: la gara di regolarità riservata ai veicoli ecologici si disputerà il 15, 16 e 17 maggio. Lo ha reso noto la San Marino Racing Organization, che dal 2006 è promotrice dell’evento automobilistico ambientalista. La competizione, che tocca ogni anno angoli incantevoli dello stivale, è giunta alla decima edizione, percorrendo in totale dal suo avvio più di 250.000 km, impegnativi ma alla portata di tutti, per dimostrare l’adattabilità all’uso quotidiano dei mezzi ecologici, a beneficio dell’ambiente.

La manifestazione è valida per la Coppa Fia Energie Alternative e per il Campionato Italiano Aci Sport. In palio il 10° Trofeo Ecorally San Marino, il 7° Ecorally Press, promosso da Assogasliquidi/FederchimicaConsorzio Ecogas e il memorial Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas Auto, Gas Auto Sud ed Ecomobile. Per il primo concorrono tutti i partecipanti, mentre il Press e il Nello Rosi sono riservati ai giornalisti, che tradizionalmente partecipano all’evento nella speciale sezione a loro dedicata.

A cimentarsi non sono però solo piloti e co-piloti navigati e giornalisti: tutti possono iscriversi, purchè gareggino con un veicolo ecologico. Quindi porte aperte ad ecoturisti, ambientalisti, curiosi e appassionati di motori. Le categorie ammesse: veicoli ibridi elettrici (cat. VII), endotermici, ovvero GPL e metano mono e bi-fuel, biocarburanti, idrogeno (cat. VIII) ed elettrici con autonomia superiore a 250 km (cat. +IIIA), amalgamati in un’unica categoria denominata VII&VIII (+IIIA). E veicoli elettrici con limitata autonomia, che costituiscono una categoria a parte, la IIIA.

Il programma di massima, che anche quest’anno prevede alcune novità. Dopo le verifiche tecniche e amministrative di venerdì 15 maggio, la partenza per il primo giorno di gara è prevista alle 8 del mattino di sabato 16 da San Marino alla volta di Sansepolcro (AR), dove la carovana effettua una breve sosta presso le Pelletterie Montini per un rapido riordino e ricarica per le auto elettriche. Da qui si prosegue fino alla  bellissima Piazza Grande di Arezzo, per la tradizionale sosta con buffet offerto dall’Aci di Arezzo e dalla Scuderia Etruria. Da Arezzo a Monte San Savino (AR), poi attraverso un suggestivo percorso nelle splendide terre del Senese si raggiungono le famose Terme di Saturnia, con sosta per snack offerto dalla direzione delle Terme. A Soriano nel Cimino (VT) cena e pernottamento. E per chi non può fare troppi chilometri senza effettuare una ricarica – i Veicoli Elettrici con limitata autonomia della categoria IIIA – è previsto, dopo la già citata sosta per ricarica a Sansepolcro, il trasferimento libero fino a Soriano nel Cimino. Domenica 17 maggio, secondo e ultimo giorno di gara, percorso comune per tutti fino a Roma Via della Conciliazione / Vaticano per l’Angelus recitato al termine della celebrazione liturgica in Piazza San Pietro presieduta da Papa Francesco. Pranzo e premiazioni coroneranno la due giorni, dopo oltre 500 chilometri percorsi a basso impatto ambientale.

L’Ecorally San Marino – Vaticano si svolge con la collaborazione della Uiga – Unione Italiana Giornalisti Automotive, il patrocinio della Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente e la Segreteria di Stato allo Sport. La gestione tecnico-regolamentare è a cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite i propri Ufficiali di Gara; i rilevamenti cronometrici sono della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi).

L’Ecorally è anche su FB – http://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticano – e su Twitter: https://twitter.com/EcorallyRSM. Info e aggiornamenti su www.ecorally.eu. Immagini su Flikr: https://www.flickr.com/photos/130089738@N03/sets/.

Ufficio Stampa:

Monica Dall’Olio

335 470916 – monica.dallolio1@gmail.com

LA SCHEDA

DI COSA SI TRATTA – L’Ecorally San Marino – Città del Vaticano è una competizione automobilistica internazionale di regolarità giunta alla 10° edizione che vede protagoniste le auto più ecologiche. La gara, organizzata dalla SMRO – San Marino Racing Organization, è regolamentata dalla Fia – Federazione Internazionale Automobilistica e inserita nel calendario della FIA Alternative Energies Cup, gestita dalla Commissione Energie Alternative. Ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e a basso impatto ambientale, con l’intento di dimostrare a pubblico e giornalisti le performance e l’adattabilità all’uso quotidiano.

LA STORIA – Si svolge dal 2006 con base nella Repubblica di San Marino e percorsi che si snodano nel centro Italia, su strade pubbliche, utilizzando veicoli della produzione di serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati per la circolazione su strade e autostrade.  In seguito, sotto la paternità della FIA, sono nate gare analoghe, che da quella di San Marino hanno assunto la denominazione di “Ecorally® “, tanto che esistono ormai consolidati campionati nazionali e internazionali.

CHI PARTECIPA – L’Ecorally, dalla forte connotazione ambientale ma pervaso da un sano spirito sportivo, è aperto a tutti gli automobilisti: piloti, famiglie, amanti dell’ecoturismo e dell’auto ecologica, giornalisti e ambientalisti. Unica condizione per potersi iscrivere: partecipare alla guida di un mezzo a basso impatto ambientale. La competizione è impegnativa ma alla portata di tutti e accanto ai tanti amatori, vede in gara veri e propri professionisti della regolarità. Diversi infatti gli equipaggi che in un continuo testa a testa si contendono i maggiori titoli dedicati alle energie alternative.

LE PROVE – La competizione unisce alle caratteristiche proprie delle gare di regolarità – dove i concorrenti devono seguire il classico Road Book dei Rally con controlli di percorso, tempi, verifica della velocità media imposta con rilievi cronometrici di precisione – la possibilità di attraversare angoli unici della penisola.

VEICOLI AMMESSI – I veicoli ammessi sono quelli appartenenti alla Categoria FIA VII&VIII (+ IIIA): ibridi elettrici e altri veicoli ad energie alternative, quali mono e bifuel gassosi (GPL e metano e biometano), biocarburanti (biodiesel) e idrogeno, oltre agli elettrici con autonomia superiore ai 250 km. Una speciale sezione è dedicata ai veicoli esclusivamente elettrici con limitata autonomia, Categoria IIIA, per i quali è stato approntato un percorso ad hoc di circa 200 km.

CAMPIONATI – I concorrenti acquisiscono un punteggio con coefficiente 2, valido per la Coppa FIA Energie Alternative, Categorie VII&VIII e IIIA per Piloti e Co-piloti e per le Case costruttrici. La competizione è valida anche per il Campionato Italiano di Regolarità per Energie Alternative e Rinnovabili.

ECORALLY PRESS – Nel contesto della gara, viene stilata anche una particolare classifica riservata agli operatori dell’informazione che partecipano alla manifestazione e gareggiano nell’Ecorally Press. La speciale sezione è nata in linea con l’obiettivo di promozione della mobilità sostenibile proprio della manifestazione e ha permesso negli anni a molti giornalisti di toccare con mano prestazioni e attualità delle auto ecologiche. 

image004