8° Ecorally San Marino – Vaticano e 5° Ecorally Press, “Sulle orme di Francesco”

L’ottava edizione della competizione di regolarità che vede protagoniste le auto più ecologiche si svolge il 18, 19 e 20 ottobre 2013 insieme al 5° Ecorally Press, riservato ai giornalisti

 

Confermate le date dell’ottava edizione dell’Ecorally San Marino – Città del Vaticano, competizione di regolarità dedicata alle auto più ecologiche.

Con una comunicazione ufficiale della Prefettura della Casa Pontificia firmata dal Prefetto Monsignor Georg Gänswein, è infatti stata fissata per domenica 20 ottobre la partecipazione degli ecorallysti – insieme ai loro veicoli, che terminano la gara in piazza San Pietro – alla recita dell’Angelus di Papa Francesco.

Quindi ritrovo per le verifiche tecniche a San Marino venerdì 18 ottobre, partenza dall’antica Repubblica del Titano il mattino di sabato 19 e arrivo la domenica in Vaticano.

L’Ecorally, nato nel 2006 e organizzato dalla SMRO San Marino Racing Organization, è una gara internazionale regolamentata dalla Fia – Federazione Internazionale Automobilistica che ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e a basso impatto ambientale, con l’intento di dimostrare al pubblico le performance e l’adattabilità all’uso quotidiano.

Partecipanti e veicoli – La competizione, dalla forte connotazione ambientale ma pervasa da un sano spirito sportivo, è aperta a tutti gli automobilisti: piloti, famiglie, amanti dell’ecoturismo e dell’auto ecologica, giornalisti e ambientalisti. Unica condizione per potersi iscrivere: partecipare alla guida di un mezzo a basso impatto ambientale.

I veicoli ammessi sono quelli appartenenti alla Categoria FIA VII&VIII: ibridi elettrici e altri veicoli ad energie alternative, quali mono e bifuel gassosi (GPL e metano), biocarburanti, idrogeno. I concorrenti acquisiscono un punteggio valido per il Titolo FIA Piloti e Co-piloti per la Categoria VII&VIII, inoltre per il Titolo FIA riservato alle case costruttrici. La gara è valida anche per il Campionato Sammarinese Energie Alternative – Regolarità – VII&VIII Conduttori e Navigatori e per il Campionato Italiano Energie Alternative – Regolarità – Categorie VII&VIII Conduttori e Navigatori.

 

Il 5° Ecorally Press – Nel contesto della gara, viene stilata anche una particolare classifica riservata agli operatori dell’informazione che partecipano alla manifestazione e gareggiano nel 5° Ecorally Press, aggiudicandosi (oltre al posizionamento nella classifica generale) un Trofeo ad hoc.

Ecorally ad Assisi 19 ottobre 2013 bisSulle orme di Francesco – L’ottava edizione della manifestazione si snoda lungo un percorso affascinante ed evocativo “Sulle orme di Francesco”. Partendo da un anniversario importante: l’800° del cammino compiuto da San Francesco d’Assisi da Rimini alla Verna, percorrendo la Valle del fiume Marecchia – che ad ovest confina con la Repubblica di San Marino – tanto che il 2013 è stato proclamato nella Valmarecchia l’”Anno Francescano”.

Cenni storici – Era l’anno 1213. Il Santo si trovava a Rimini e decise di recarsi nel Casentino seguendo il fiume Marecchia, che nasce nell’Appennino tosco-romagnolo e sfocia nel mare Adriatico. Anticamente il Marecchia si chiamava Ariminus ma non si sa se sia stato il fiume a dare il nome alla città di Rimini (Ariminum) o viceversa. Rimini è stata una fiorente città romana posta su vie consolari di grande comunicazione.

La Via Flaminia partiva da Roma e terminava a Rimini (Arco d’Augusto) e sempre dall’Arco d’Augusto partiva la consolare Romana Via Emilia che terminava a Piacenza. “Qualcuno” certamente ha spinto il Santo ad effettuare quel cammino e quello che accadde fu l’incipit di una svolta nella vita del Poverello di Assisi e di tutto il futuro mondo francescano.

Giunto a San Leo, cittadina posta su un monte Feretrano, fondata dal santo Leone fratello di fede e di lavoro di San Marino, San Francesco ricevette in dono dal conte Orlando Cattani il Monte della Verna, luogo in cui il Santo poi riceverà le stimmate.

Il percorso dell’8° Ecorally – Il percorso della gara inizia da San Marino nelle prime ore della mattinata di sabato 19 ottobre nei pressi della Porta di San Francesco, per scendere in Valmarecchia e precisamente a Villa Verucchio (RN), per transitare nei pressi del Convento francescano dei Frati Minori dove è certo che San Francesco si fermò e piantò un bastone di cipresso che attecchì: ancor oggi lo si può ammirare nel chiostro.

La sosta a San Leo (RN) commemorerà il dono del monte della Verna e l’episodio di cui fu protagonista Francesco: salendo sul monte, si smarrì ma un fuoco misterioso gli indicò la giusta via e proprio in quel luogo romito il Santo fondò un convento di Sant’Igne (Fuoco santo).

L’itinerario francescano proseguirà poi per la Valtiberina e transitando per Pieve Santo Stefano (AR), si vuole rammentare il dono del convento di Cerbaiolo che i Pievani fecero a Francesco.

Da Pieve poi si sale per La Verna – Santuario (AR), luogo dove il Santo eresse la prima chiesetta ed anche il luogo dove 11 anni dopo ricevette le stimmate.

Si raggiunge poi Arezzo, città che Francesco liberò scacciando i demoni che se ne erano impossessati. Una sosta per un ristoro nella splendida Piazza Grande e proseguimento verso Gubbio (PG), luogo noto per l’incontro del Poverello d’Assisi con “Fratello Lupo”, che terrorizzava la città umbra e che rese mansueto.

Ad Assisi (PG), centro mondiale del francescanesimo, è prevista una sosta nel piazzale adiacente alla Basilica inferiore con il rito della benedizione dei partecipanti e dei veicoli ecologici dell’eco-carovana Ecorally. Orario previsto, le 17.00. Da Assisi trasferimento a Civita Castellana (VT) per la cena e il pernottamento. Domenica mattina partenza alla volta di Piazza San Pietro per l’Angelus con Papa Francesco.

Info e aggiornamenti su www.ecorally.eu. L’Ecorally è anche su FB: http://www.facebook.com/EcorallySanMarinoCittaDelVaticano

—————————————————————————————————————————————————————-

L’Ecorally San Marino – Città del Vaticano è una competizione automobilistica internazionale che si svolge su strade pubbliche utilizzando veicoli della produzione di serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati alla circolazione su strade ed autostrade. E’ inserita nel calendario della FIA Alternative Energies Cup , gestita dalla Commissione Energie Alternative della Federazione Internazionale dell’Automobile. Si svolge dal 2006 con base nella Repubblica di San Marino e percorsi che si snodano nel centro Italia.. In seguito, sotto la paternità della FIA sono nate gare analoghe, che da quella di San Marino hanno assunto la denominazione di ecorally.

 

La manifestazione è valida per la Coppa FIA Energie Alternative con i titoli:

  • Trofeo FIA Energie Alternative per Conduttori e Navigatori Cat. VII&VIII – veicoli

ibridi e ad altre Energie Alternative

  • Coppe F.I.A.Energie Alternative per i Costruttori Categoria VII&VIII.

 

Le validità nazionali:

  • Campionato Sammarinese Energie Alternative – Regolarità – VII&VIII Conduttori e Navigatori
  • Campionato Italiano Energie Alternative – Regolarità – Categorie VII&VIII Conduttori e Navigatori

 

 

Monica Dall’Olio

Ufficio stampa

335 470916

monica.dallolio1@gmail.com